Bagni Széchenyi

Bagni Termali Széchenyi di Budapest

I bagni Széchenyi sono il complesso balneare più grande d’Europa e si trovano nel parco Városliget di Budapest. Questo grandioso edificio fu costruito in stile eclettico tra il 1881 e l’inizio del Novecento; nel 1913 venne intitolato a István Széchenyi. L’acqua termale è stata  raggiunta per la prima volta attraverso un pozzo artesiano profondo 924 metri, scavato da Vilmos Zsigmondy; oggi il pozzo ha la profondità di 1.250 metri e porta in superficie un’acqua a 76°. Le diverse acque termali servono a curare dolori reumatici, artriti, disturbi nervosi.

Clicca qui per acquistare i biglietti

Inoltre, il bagno Széchenyi mette a disposizione un pozzo con acqua radioattiva che mira a curare determinate patologie.
Il bagno è diviso in due parti: da un lato si trovano le piscine per il nuoto, mentre dall’altro lato sono siti i bagni termali. Piuttosto celebre è la scacchiera sul fondo di una piscina, molto apprezzata dalla clientela.

bath-easy

I servizi offerti

La struttura dispone di vasche con acqua termale all’aperto e al coperto, piscine all’aperto, piscine rilassanti con idromassaggio, saune con e senza vapore, massaggi e trattamenti di bellezza tra cui pedicure, massaggi anti-cellulite, corsi di acquafitness e molti altri. Questi bagni offrono una moltitudine di servizi anche di tipo medico ed è possibile affittare diverse stanze ed usufruire del ristorante e del buffet della struttura.

Orari e tariffe

I bagni Széchenyi sono aperti dal lunedì alla domenica dalle ore 6.00 alle ore 22.00 in tutte le stagioni, per le piscine esterne; per le piscine al coperto e le saune l’orario è dalle 6.00 alle 19.00, mentre nelle festività l’orario può variare.
La cassa chiude un’ora prima della chiusura.

Il biglietto giornaliero costa, comprensivo di armadio, 4100 fiorini ungheresi dal lunedì al venerdì e 4300 fiorini ungheresi il sabato e la domenica.
Il biglietto giornaliero comprensiva di cabina costa invece 4600 fiorini ungheresi dal lunedì al venerdì e 4800 fiorini ungheresi il sabato e la domenica.

Dove si trovano i bagni Széchenyi