Come raggiungere Budapest

Come raggiungere Budapest. E’ possibile farlo in diversi modi, scopri in questa guida qual’è la soluzione più semplice, veloce ed economica.

In auto

Per entrare in Ungheria in auto i documenti necessari sono la patente di guida, il libretto di circolazione in regola e la carta verde.

In seguito all’ingresso nell’Unione Europea, avvenuto nel 2004, dal dicembre 2007 le frontiere nazionali sono state smantellate e i controlli per le singole autovetture sono divenuti più radi.

Vi consigliamo 3 percorsi principali per raggiungere l’Ungheria arrivando dall’Italia:

1 – partendo da Gorizia/Trieste passate per la Slovenia (circa 550 km). Questo percorso è il più veloce (circa 5h) ed è facilmente percorribile in quanto si viaggia per tutto il tragitto in autostrada. Da Trieste seguite per Ljubljana (SL) sull’A1 e poi per Maribor. Da lì ci saranno indicazioni per Budapest e una volta passato il confine vi troverete sull’M7 che da Letenye vi porta direttamente alla capitale.

2 – un percorso alternativo può essere quello per Vienna. Proseguite per Hegyeshalom, dove oltrepasserete il confine ungherese imboccando l’autostrada M1 che vi condurrà a Budapest. Questo percorso è decisamente più lungo ma comunque molto comodo se arrivate dall’Austria, dalla Slovenia o dalla Repubblica Ceca.

3 – un’altra possibilità è quella di seguire il percorso Tarvisio – Graz – Fuhrstenfeld (uscita Ilz-Fuhrstenfeld) – Rábafüzes – Veszprém. L’unico disagio è causato dal fatto che il tratto di strada da percorrere in Ungheria è principalmente sulla strada statale n° 8.

Per accedere alle autostrade ungheresi è necessario acquistare il bollino autostradale (e-vignette/autopályamatrica). Un sistema di controllo completamente automatizzato rileva la targa dell’autoveicolo e verifica se è stata pagata la tassa di circolazione. Si raccomanda di conservare sempre la ricevuta di pagamento.

E’ utile aver ben presenti alcune delle norme che regolano il codice della strada:

in Ungheria non è consentito guidare con un tasso alcolico dell’organismo superiore allo 0.00 per mille (non si può bere nemmeno un bicchiere di birra prima di mettersi al volante!). L’infrazione di questa norma comporta il ritiro della patente e in alcuni casi anche l’arresto

i limiti di velocità corrispondono a quelli italiani. Attenzione perché sono soggetti a frequenti controlli da parte della polizia

l’uso dei fari anabbaglianti all’infuori dei centri abitati è sempre obbligatorio

l’uso delle cinture è obbligatorio sia sui sedili anteriori che su quelli posteriori

In aereo

L’aeroporto internazionale “Liszt Ferenc” di Budapest si trova a 24 km a sud-est dal centro città e accoglie ogni giorno centinaia di voli da e per l’estero. È collegato al centro città nei seguenti modi:

tramite autobus urbano 200E che arriva al capolinea della metropolitana M3 (Kőbánya – Kispest).

Sito web della società che gestisce i trasporti di Budapest: http://www.bkk.hu/

tramite Airport Shuttle – Minibus: il servizio assicura il trasporto dei passeggeri dall’aeroporto a qualsiasi destinazione nel centro città ad una tariffa fissa. Per usufruire del servizio è necessario prenotarlo con 24 ore di anticipo.

Taxi
Főtaxi (+36/1) 222-22-22
TELE5 Taxi (+36/1) 555-55-55
Budapest Taxi (+36/1) 433-33-33
City Taxi (+36/1) 211-11-11
Rádiotaxi (+36/1) 777-77-77

 

In battello

Assieme a Vienna, Budapest è la principale meta di crociere sul Danubio.

Nella città, durante la bella stagione, vi fanno scalo i grandi battelli da crociera che collegano Vienna al Mar Nero. Nel periodo che va da aprile a novembre sono molti i viaggi organizzati in aliscafo sulla tratta Vienna/Bratislava/Budapest che permettono a centinaia di turisti di godere degli spettacolari panorami del paese da una prospettiva diversa e di sperimentare la magica atmosfera di un viaggio fluviale.

Durata del viaggio da Vienna a Budapest: 5 ore; da Budapest a Vienna: 6 ore.