Gödöllő

Gödöllő si trova la Dimora Reale, struttura di 250 anni, uno dei palazzi più grandi della nazione e opera significante dell’architettura barocca ungherese. La coppia di reali della monarchia Austro-Ungarica composta dall’imperatore Franz Joseph e dalla moglie, la regina Elizabeth (conosciuta come Sissi), frequentava spesso questa dimora. La maggior parte del palazzo è stato riportato allo stato di gloria iniziale.
In questa location (in una sala e nella corte) vengono anche organizzati concerti di musica classica e molti festival importanti.

Clicca qui per acquistare i biglietti

Gödöllő è una città storica che risale al XIV secolo situata nella contea di Pest, a circa 30 km a nord ovest di Budapest. La città è famosa per il suo Palazzo Reale, castello barocco più grande dell’Ungheria e secondo castello barocco più grande del mondo dopo Versailles. Gödöllő ha giocato anche un ruolo piuttosto famoso nella storia dell’arte ungherese: tra il 1901 e il 1920 la colonia degli artisti della Hungarian Art Deco avevano base fissa proprio qui.

GODOLLO-easy

Il Palazzo Reale

Il palazzo venne costruito all’inizio del XVIII secolo da Antal Grassalkovich, un aristocratico molto rispettato e agente confidenziale dell’imperatrice Maria Teresa. Più tardi, durante l’Impero Austro-Ungarico, il castello divenne la residenza estiva preferita dai reali. L’Imperatore Franz Joseph e sua moglie Elizabeth (detta Sissi) spesero molto tempo in questa dimora, tra il 1867 e il 1916. L’imperatrice Elizabeth in particolare amava passare del tempo proprio qui, poiché amava più l’Ungheria che l’Austria e adorava essere in compagnia degli ungheresi. In seguito la residenza venne occupata dal Governatore Miklós Horthy, tra il 1920 e il 1944. Dopo il 1945, l’Armata Sovietica si impossessò della struttura, che vide decenni di deterioramento. Recentemente il castello è stato restaurato magnificamente e riportato al suo splendore originale, assieme ai giardini. Il castelllo si trova al centro di Gödöllő, e notevoli sono la sua Grand Hall, decorata di bianco ed oro, e dalle stanze riccmente dipinte. Il conservatorio e i bagni sono in marmo rosso e il teatro barocco e il grande parco danno l’idea dello stile di vita nobile dei componenti che ci hanno vissuto.

Arboreto di Gödöllő

Il giardino botanico di Gödöllő venne istituito nel 1902 su 190 ettari, con lo scopo di adottare diverse specie di alberi che avrebbero potuto vivere in Ungheria e venne chiamato “Prato dell’Arciduca Joseph”. Tra il 1920 e il 1930 l’Arboreto era considerato il giardino botanico più importante dell’Ungheria e negli anni ha continuato ad avere questa fama, ma durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale subì diversi danni. Così, nel 1960 venne introdotto un importante piano di piantagione da parte dell’Istituto Ungherese Della Ricerca Forestale, che prevedeva una piantagione di diverse specie vegetali nell’Arboreto. Il risultato lo si può vedere ancora oggi: vennero piantate 110 conifere e 650 specie decidue. L’area si estende per 350 ettari, di cui solo il 10% è aperto il pubblico – mentre il restante 90% è dedicato alla ricerca.

Gli amanti della natura devono assolutamente visitarlo!

Come raggiungere Gödöllő da Budapest

Gödöllő può essere facilmente raggiunta da Budapest con la linea suburban dei treni (HÉV), che parte da  Örs Vezér tere, raggiungibile a sua volta dalla metropolitana M2 (linea rossa).