Skanzen

Il Museo etnografico all’aperto di Szentendre è un museo all’aperto fondato a Szentendre nel 1967. È spesso indicato come Skanzen. La più grande collezione all’aperto dell’Ungheria. Presenta l’architettura popolare dei paesaggi tipici del bacino dei Carpazi, la cultura abitativa e lo stile di vita dei diversi strati del villaggio e della società in tempi passati.

Il museo è una riserva naturale. Gli edifici espositivi e gli infissi rappresentano un valore insostituibile.

Skanzen Szentendre

Il museo all’aperto è stato inagurato a Szentendre nel 1958. La struttura degli oggetti e dei materiali sono stati implementati dalle posizioni di origine intorno il 1968. Il dettagliato piano tecnico, etnografico, attrezzature e oggietti del museo sono stati effettuate trasferendo vecchie abitazioni e strutture a blocchi per presevare l’originaliá e riunire il tutto in un unico museo.

Il museo opera come un organismo autonomo dal 1974.

Dal 1981 il sito collabora con la ricerca accademica. Si calcola che nel 1998, circa 40 000 pezzi di oggetti etnografici sono stati conservati in edifici e magazzini del museo.

Al giorno d’oggi si possono osservare all’interno del museo 8 regioni etnografiche dell’Ungheria. Il museo all’aperto presenta l’architettura popolare del paesaggio distintivo dell’Ungheria, la cultura abitativa delle diverse sezioni e gruppi del villaggio e dello stile di vita degli insediamenti tradizionali, in gran parte edifici originali e oggetti nel diciottesimo periodo Il XX secolo.

Dove si trova?

Si trova nella parte occidentale di Szentendre, accanto alla strada per la porta Lajos-Primavera e Dàmàr, su una zona di 60 ettari.